L’anno 2012 in giorno 16 febbraio 2012 presso la sede amministrativa di Terra delle Sirene SPA in Monticchio di Massa Lubrense (NA) alla via S.Caputo n.14

 

IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO

 

Vista la nota del Comune di Massa Lubrense, Ufficio Ecologia, prot. 03554 del 14/02/2012, avente ad oggetto “richiesta rimozione rifiuti speciali e/o pericolosi” in cui con riferimento al ritrovamento di materiali presumibilmente pericolosi contenenti cemento-amianto in località Tore di Casa si richiedeva di “voler provvedere alla rimozione ed al successivo smaltimento, secondo la vigente normativa, dei materiali descritti informando preventivamente l’ufficio scrivente dell’inizio della procedura e dei costi, anche presunti, dell’intera operazione”. La nota esplicitava in appendice il carattere di urgenza della richiesta.

Valutata il carattere di urgenza della richiesta e la potenziale pericolosità dei materiali in oggetto;

In considerazione della applicabilità della disciplina delle forniture in economia, ai sensi dell’art. 125 del DLGS 163/2006 (Codice degli Appalti) e del regolamento interno per gli acquisti in economia, approvato con deliberazione del CDA del 16/01/2011, con riguardo alla specifica urgente esigenza di provvedere alla rimozione dei materiali presumibilmente pericolosi contenenti cemento-amianto in località Tore di Casa

Rilevato il sussistere delle condizioni di cui all’art. 2 lett. f) del Regolamento Interno delle acquisizioni in economia che rileva “situazioni di urgenza, determinata da eventi oggettivamente imprevedibili, al fine di scongiurare situazioni di pericolo per persone, animali o cose, ovvero per l’igiene e salute pubblica, ovvero per il patrimonio storico, artistico, culturale”;

Ritenuto che è opportuno procedere ad indire gara informale procedura negoziata secondo le normative di cui alle disposizioni del Regolamento Interno delle acquisizioni in economia, dell’art.125 del Codice dei Contratti e dell’art.330 del DPR 207/2010 con invio di lettera di invito a Ditte specializzate per l’oggetto della gara e, per quanto contenuto nell’art. 5 del summenzionato Regolamento Interno, nel rispetto dei principi di trasparenza, rotazione, parità di trattamento, previa consultazione di almeno cinque operatori economici.

Dato atto che la procedura di gara è disciplinata dai seguenti atti di gara: lettera di invito;

Visto  l’art. 125 del D. Lgs. 163/2006 e il Regolamento Interno per l’acquisizione di beni, servizi e forniture in economia, approvato con Delibera di CDA del 16/01/2011, nonché l’art.330 del DPR 207/2010 che prevede il ricorso alle procedure di acquisto in economia nelle ipotesi tassativamente indicate all’articolo 125 del codice, nonché delle ipotesi specificate in regolamenti o in atti amministrativi generali di attuazione emanati da ciascuna stazione appaltante con riguardo alle proprie specifiche esigenze, ai sensi dell’articolo 125, comma 10, del codice.

Precisato che l’aggiudicazione avverrà con il criterio del prezzo più basso ed anche in presenza di una sola offerta;

Provvede ad indire procedura gara informale procedura negoziata secondo le normative di cui alle disposizioni del Regolamento Interno delle acquisizioni in economia, dell’art.125 del Codice dei Contratti e dell’art.330 del DPR 207/2010 mediante richiesta offerta/preventivo per servizio di bonifica da rifiuti speciali e/o pericolosi (del tipo manufatti compatti contenenti amianto) per n. 1 sito individuato in Massa Lubrense (NA) località Tore di Casa.

 

Ai sensi dell’art.8 della legge n.241/1990, si rende noto che responsabile del procedimento è il Dr. Rosario Apreda domiciliato per la presente procedura in Massa Lubrense (NA) alla Via Severo Caputo, 14 - tel. 081/8780630 fax 081/8085085 e-mail aziendale: rosarioapreda@terradellesirenespa.com.

  

Il Responsabile del Procedimento

 

 

 

Allegati

lettera invito amianto
lettera invito amianto feb12.pdf
Documento Adobe Acrobat 23.9 KB
rettifica termini presentazione offerta
integrazione gara amianto Tore di Casa.p
Documento Adobe Acrobat 19.0 KB

CLICCA QUI  per conoscere i dati della raccolta differenziata del Comune di Massa Lubrense e di tutti i Comuni della Provincia di Napoli e Salerno

MODULISTICA per conferire rifiuti differenziati al Centro di Raccolta  Comunale

Prenotazione telefonica ritiro materiali ingombranti

Telefonare il mercoledì dalle 9,00 alle 13,00

0818780630

NOTIZIE

Repubblica.it > Ambiente

Scoperta una nuova specie di lumaca. L'hanno chiamata Greta Thunberg (ven, 21 feb 2020)
La Craspedotropis Gretathunbergae è stata chiamata così in onore della giovane attivista svedese e dei suoi sforzi per sensibilizzare l'opinione pubblica sui cambiamenti climatici
>> leggi di più

Earth Hour, monumenti al buio per un ora nel nome del clima (Fri, 21 Feb 2020)
L'appuntamento è per sabato 28 marzo alle 20.30. In Italia l'evento centrale è a Venezia. La manifestazione del Wwf nel 2019 ha spento 18 mila monumenti nel mondo
>> leggi di più

Packaging sostenibile, italiani più attenti ma il 41% non vuole spendere di più (Fri, 21 Feb 2020)
Quattro consumatori su 10 attenti all'imballaggio dei prodotti. La sfida per le aziende: in Italia solo il 25% dei marchi offre prodotti green. Altroconsumo: il 55% disposto a pagare di più per la sostenibilità
>> leggi di più

ReteAmbiente

Reach ed economia circolare, Ue invita a testare database "Scip" (Fri, 21 Feb 2020)
Le aziende possono iniziare a utilizzare il prototipo del database "Scip" sui prodotti contenenti sostanze estremamente preoccupanti candidate all'obbligo di autorizzazione nell'ambito della disciplina Reach. Aggiornamento normativo - Rifiuti - Leggi l'articolo »
>> leggi di più

Acque, legittima irrogazione sanzioni amministrative da Provincia (Fri, 21 Feb 2020)
La sanzione amministrativa per scarico non autorizzato può essere irrogata dalla Provincia delegata dalla Regione per legge, anche se il Dlgs 152/2006 assegna la competenza alla Regione. Aggiornamento normativo - Acque - Leggi l'articolo »
>> leggi di più

Rinnovabili

Energia: 8,5 milioni di euro ai consumatori grazie al Servizio Conciliazione (Fri, 21 Feb 2020)
The post Energia: 8,5 milioni di euro ai consumatori grazie al Servizio Conciliazione appeared first on Rinnovabili. Related posts: Decreto FER 1, ARERA: per aste efficienti rimuovere il floor price In Lombardia la prima comunità energetica rinnovabile alpina Comunità energetiche e prosumer: così l’Italia può iniziare a testare l’energy sharing
>> leggi di più

Materiali biodegradabili: dall’Enea, pellicole smart e biocompositi (Fri, 21 Feb 2020)
Il Centro Ricerche di Brindisi ha sviluppato nuove bioplastiche funzionali per l'imballaggio alimentare: sono in grado di proteggere il cibo, conservarlo più a lungo ed indicarne l’eventuale deterioramento The post Materiali biodegradabili: dall’Enea, pellicole smart e biocompositi appeared first on Rinnovabili. Related posts: Eco-materiali: funghi e canapa per rimpiazzare il polistirolo Ecodesign, l’imballaggio di alga rossa vince il Lexus Design Award Una bottiglia in carta riciclata per salvare gli oceani dalla plastica
>> leggi di più

Notizie Area Ambiente e Territorio

La rucola è un toccasana per la salute: tutti i benefici in uno studio del CREA (Fri, 15 Jun 2018)
17 nutrienti essenziali fanno della rucola un functional food
>> leggi di più

Approvato l’uso d’emergenza della zoxamide su lattughe, rucola, baby leaf e spinacio (Thu, 07 Dec 2017)
Ministero della Salute: accolta la richiesta di Coldiretti sull’uso d’emergenza della sostanza attiva zoxamide
>> leggi di più

Il consumo di suolo costa 400 milioni all’agricoltura (Thu, 07 Dec 2017)
Coldiretti sul consumo di suolo: la produzione agricola perde 400 milioni di euro all’anno con pesanti effetti dal punto di vista economico, occupazionale, ma anche ambientale
>> leggi di più

Biologico, la Riforma Ue affonda il settore (Thu, 07 Dec 2017)
Via libera del Consiglio Ue all’accordo sulle nuove norme per l'agricoltura biologica: il compromesso raggiunto non soddisfa Coldiretti
>> leggi di più

Flop Ogm in Europa, solo due paesi li coltivano ancora (Thu, 07 Dec 2017)
Coldiretti su dati Infogm: in Europa sono rimasti solo due Paesi a seminare organismi geneticamente modificati. la superficie coltivata nel 2017 cala del 4,3 %
>> leggi di più