Ecolubrafriendly 2020-2021

“EcolubraFriendly – Insieme per l’Ambiente”, in attuazione del Protocollo d’Intesa tra gli Enti Locali (Prot.155/2020), è una campagna di educazione ambientale che si inquadra nel programma d’azione per le persone, il pianeta e la prosperità - Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile.

L’obiettivo del progetto ambientale è quello di superare una didattica sull’ambiente per approdare ad una didattica svolta per l’ambiente, basata non solo sulle conoscenze, ma anche sui comportamenti, sui valori e sui cambiamenti.

 

Come ormai sappiamo bene, l’emergenza sanitaria da Coronavirus ha modificato e sta modificando il nostro quotidiano ed il mondo della scuola,  particolarmente colpito, si trova a dover affrontare una sfida complessa e senza precedenti.

Il mutato scenario ha fatto emergere la necessità di offrire alle scuole nuovi strumenti, da utilizzare, all’occorrenza, in modalità remota. In questo nuovo contesto, Ecolubrafriendly è vicina alle scuole del territorio, attraverso la proposta delle proprie attività di educazione ambientale, con strumenti didattici innovativi. 

Dall'analisi di queste esigenze, infatti, è nata la proposta di tre nuovi percorsi educativi di didattica a distanza: "Acqua""Terra" e "Agenda2030", che saranno sviluppati come un insieme di “pillole” didattiche – Learning Pills e di attività on-line, da svolgere in gruppo.

 

“Acqua bene comune: impronta idrica e sostenibilità della risorsa” in collaborazione con la società GORI.

Il tema dell’acqua è un argomento strategico nell’attività didattica e consente di stimolare negli allievi l'acquisizione di conoscenze e attenzioni fondamentali per la formazione del ‘ cittadino del mondo ’: l’acqua come fonte di vita, i problemi di accesso all’acqua, le conseguenze di una mancata attenzione all’acqua come risorsa (inquinamento, spreco, depurazione…).

 

“Terra Nostra” in collaborazione con Anthony Pollio Presidente di Coldiretti sez. Massa Lubrense.

L’esistenza di sistemi naturali sani ed equilibrati è essenziale per la vita del nostro pianeta. I bambini devono crescere consapevoli della natura che li circonda e dell’importanza di preservarla. Conservare la natura,  le numerose specie animali e vegetali, quindi la biodiversità, è pertanto uno degli obiettivi didattici prioritari.

 

“Agenda 2030” - in collaborazione con Terra delle Sirene SpA. 

L’educazione è la priorità assoluta dell’UNESCO in quanto diritto umano fondamentale e base su cui costruire la pace e dare avvio allo sviluppo sostenibile. L’UNESCO, Agenzia specializzata delle Nazioni Unite per l’educazione, è incaricata di indirizzare e coordinare l’impegno a favore dell’Educazione, nell’Agenda 2030, che è parte del movimento globale per eliminare la povertà attraverso i 17 Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile, entro il 2030.

Saranno presentati ed analizzati  i 17 obiettivi dell’Agenda 2030 e le cinque “P” : partnership, persona, pianeta, pace e prosperità. Gli alunni parteciperanno al Contest Nazionale Ecopagella2020-2021 e ad una visita didattica virtuale presso EcoIsola di Sant’Antonio Abbate.

CLICCA QUI  per conoscere i dati della raccolta differenziata del Comune di Massa Lubrense e di tutti i Comuni della Provincia di Napoli e Salerno

MODULISTICA per conferire rifiuti differenziati al Centro di Raccolta  Comunale

Prenotazione telefonica ritiro materiali ingombranti

Telefonare il mercoledì dalle 9,00 alle 13,00

0818780630

NOTIZIE

Repubblica.it > Green and blue

2023, in duemila anni mai un’estate così calda: la conferma dagli alberi (lun, 15 lug 2024)
L’analisi dei dati storici, dedotta anche grazie allo studio degli anelli degli alberi, ha consentito ad alcuni ricercatori di attribuire un altro record al terribile 2023
>> leggi di più

Impronte (Mon, 15 Jul 2024)

>> leggi di più

La missione di salvare gli squali dalla minaccia dell’uomo (Mon, 15 Jul 2024)
Le storie delle biologhe Emanuela Fanelli, Licia Finotto e di chi si adopera per sensibilizzare i pescatori e tutelare le specie fragili del Mediterraneo: più di metà è a rischio estinzione
>> leggi di più

ReteAmbiente

Emissioni industriali, in arrivo Bat per discariche (Mon, 15 Jul 2024)
Aggiornata la disciplina Ue sulle emissioni dei grandi impianti industriali soggetti alla direttiva Ippc (Integrated pollution prevention and control) con le discariche di rifiuti soggette alle "migliori tecniche disponibili" (Bat). Aggiornamento normativo - Ippc/Aia - Leggi l'articolo »
>> leggi di più

Comuni a vocazione ambientale, legittima "stretta" su limiti rumore (Mon, 15 Jul 2024)
I Comuni di rilevante interesse paesaggistico-ambientale e turistico possono definire in senso più restrittivo i limiti alle emissioni rumorose, purché in linea con gli indirizzi regionali e nel quadro delle norme nazionali. Aggiornamento normativo - Rumore - Leggi l'articolo »
>> leggi di più

Rinnovabili

Bandi a cascata PNRR, nuova call dal progetto RETURN (Mon, 15 Jul 2024)
Il bando promosso dal Politecnico di Milano in qualità di Spoke VS1, ha una dotazione finanziaria di 430 mila euro a valere sui fondi PNRR assegnati a finanziamento al Progetto RETURN L'articolo Bandi a cascata PNRR, nuova call dal progetto RETURN proviene da Rinnovabili.
>> leggi di più

Quasi il 40% di edifici in classe A se la finanza green investisse nelle riqualificazioni (Mon, 15 Jul 2024)
Secondo l’ESG Outlook di CRIF, gli incentivi governativi, l’andamento macroeconomico e l’azione delle banche faranno la differenza nel raggiungimento degli obiettivi green posti dall’Unione Europea L'articolo Quasi il 40% di edifici in classe A se la finanza green investisse nelle riqualificazioni proviene da Rinnovabili.
>> leggi di più