INFORMATIVA AI FORNITORI: DAL 1 LUGLIO 2017 VARIANO LE MODALITA' DI FATTURAZIONE

  

 NOVITA’ IN MATERIA DI IVA PREVISTE DAL D.L.50/17 del 24/04/17

  

Con la presente informativa si porta a conoscenza di tutti i fornitori che Terra delle Sirene SpA in liquidazione rientra tra i soggetti a cui viene esteso dal D.L. 50/2017, a partire dal 1 luglio 2017, l’obbligo di ricevere esclusivamente fatture emesse in regime di “scissione dei pagamenti” (split payment).

A seguito di quanto previsto dal suddetto D.L. 50/2017, chiediamo, pertanto a tutti i fornitori di adeguare le loro modalità di emissione delle fatture verso la scrivente Società, riportando in fattura la seguente dicitura:

 

“fattura emessa in regime di scissione dei pagamenti  rif. art. 17 – ter del DPR 633/72”.

 

Dal punto di vista operativo, l’iva, che continuerà ad essere esposta in fattura, non sarà più pagata al fornitore dovendo essere versata dalla Scrivente, direttamente all’Erario.

 

Sono esclusi i fornitori che emettono fattura in regime di “reverse charge” o senza addebito di iva.

clicca su "leggi di più" per scaricare e stampare la circolare con tutte le specifiche del decreto sopra richiamato.

Circolare ai fornitori.jpg
Formato JPG 635.3 KB
allegato alla circolare.jpg
Formato JPG 775.7 KB

CLICCA QUI  per conoscere i dati della raccolta differenziata del Comune di Massa Lubrense e di tutti i Comuni della Provincia di Napoli e Salerno

MODULISTICA per conferire rifiuti differenziati al Centro di Raccolta  Comunale

Prenotazione telefonica ritiro materiali ingombranti

Telefonare il mercoledì dalle 9,00 alle 13,00

0818780630

NOTIZIE

ReteAmbiente

Ex discarica rifiuti, detentore responsabile fino a riconsegna area (mer, 25 mag 2022)
Il Comune che detenga un'area adibita a discarica rifiuti (esaurita) rimane responsabile degli stessi fino alla formale riconsegna del terreno ai legittimi proprietari. Aggiornamento normativo - Rifiuti - Leggi l'articolo »
>> leggi di più

Clp, nuova classificazione sostanze chimiche slitta a fine 2023 (Wed, 25 May 2022)
L'Ue ha rettificato la data di applicazione del regolamento 2022/692/Ue che aggiorna le regole armonizzate per la classificazione e l'etichettatura di cinquantasette sostanze chimiche ex regolamento "Clp" 1272/2008/Ce. Aggiornamento normativo - Sostanze pericolose - Leggi l'articolo »
>> leggi di più

Rinnovabili.it

L’impianto eolico del futuro? Avrà turbine alte più di 130 metri (Wed, 25 May 2022)
Aerogeneratori più alti, progetti più grandi ma prezzi più bassi. Questo il quadro al 2035 dipinto da oltre 140 esperti del settore per il mondo eolico The post L’impianto eolico del futuro? Avrà turbine alte più di 130 metri appeared first on Rinnovabili.it.
>> leggi di più

Nuova tecnica per estrarre idrogeno dai vettori in maniera veloce ed economica (Wed, 25 May 2022)
Messa a punto dai un gruppo di ricercatori della North Carolina State University, la tecnologia permetterebbe di facilitare le operazioni rifornimento dell'idrogeno quando stoccato in vettori liquidi The post Nuova tecnica per estrarre idrogeno dai vettori in maniera veloce ed economica appeared first on Rinnovabili.it.
>> leggi di più

Notizie Area Ambiente e Territorio

La rucola è un toccasana per la salute: tutti i benefici in uno studio del CREA (Fri, 15 Jun 2018)
17 nutrienti essenziali fanno della rucola un functional food
>> leggi di più

Approvato l’uso d’emergenza della zoxamide su lattughe, rucola, baby leaf e spinacio (Thu, 07 Dec 2017)
Ministero della Salute: accolta la richiesta di Coldiretti sull’uso d’emergenza della sostanza attiva zoxamide
>> leggi di più

Il consumo di suolo costa 400 milioni all’agricoltura (Thu, 07 Dec 2017)
Coldiretti sul consumo di suolo: la produzione agricola perde 400 milioni di euro all’anno con pesanti effetti dal punto di vista economico, occupazionale, ma anche ambientale
>> leggi di più

Biologico, la Riforma Ue affonda il settore (Thu, 07 Dec 2017)
Via libera del Consiglio Ue all’accordo sulle nuove norme per l'agricoltura biologica: il compromesso raggiunto non soddisfa Coldiretti
>> leggi di più

Flop Ogm in Europa, solo due paesi li coltivano ancora (Thu, 07 Dec 2017)
Coldiretti su dati Infogm: in Europa sono rimasti solo due Paesi a seminare organismi geneticamente modificati. la superficie coltivata nel 2017 cala del 4,3 %
>> leggi di più