Adempimenti pubblicazione dati procedure anno 2015 ai sensi della Legge 190/2012 art. 1 co. 32

Adempimenti Legge 190/2012 art. 1, comma 32

L’art. 1, comma 32, L. 6.11.2012, n. 190 "Disposizioni per la prevenzione e la repressione della corruzione e dell'illegalità nella pubblica amministrazione", ha introdotto l'obbligo per le Stazioni appaltanti di pubblicare, entro il 31 gennaio di ogni anno, i dati inerenti a procedure di affidamento lavori, servizi e forniture relativi all'anno precedente nonché alla conseguente trasmissione all'Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture dei suddetti dati in formato digitale.

A conferma dell’avvenuto adempimento degli obblighi  di pubblicazione sottesi all’art. 1 comma 32 della Legge 190/2012, viene pubblicato il file contenente i dati da rilevare nell'ambito del monitoraggio dei contratti pubblici secondo il tracciato XML definito dall'AVCP, ai fini dell'assolvimento degli obblighi normativi in materia di anticorruzione e trasparenza (art.1, comma 32 L.190/2012; art.1, comma1D.Lgs.14 marzo 2013, n.33)

CLICCA QUI  per conoscere i dati della raccolta differenziata del Comune di Massa Lubrense e di tutti i Comuni della Provincia di Napoli e Salerno

MODULISTICA per conferire rifiuti differenziati al Centro di Raccolta  Comunale

Prenotazione telefonica ritiro materiali ingombranti

Telefonare il mercoledì dalle 9,00 alle 13,00

0818780630

NOTIZIE

ReteAmbiente

FORMULARIO: parte lunedì 8 marzo 2021 la nuova VIVIFIR (mar, 02 mar 2021)
Aggiornamento normativo - Rifiuti - Leggi l'articolo »
>> leggi di più

Imballaggi in bioplastica, via dal 1/7/2021 al nuovo Contributo ambientale (Tue, 02 Mar 2021)
Il Consorzio nazionale imballaggi (Conai) ha approvato a decorrere dal 1° luglio 2021 un Contributo ambientale apposito per gli imballaggi biodegradabili e copostabili. Aggiornamento normativo - Imballaggi - Leggi l'articolo »
>> leggi di più

Rinnovabili.it

Il valore delle foreste, ripristinare 350mln di ettari per avere 170mld l’anno (Tue, 02 Mar 2021)
Una diffusa azione di rinaturazione, ricostruzione e rigenerazione dei sistemi naturali che abbiamo distrutto insieme con la gestione sostenibile degli ecosistemi sono strumenti cruciali nella lotta alla crisi climatica in grado di garantire anche notevoli vantaggi economici e creare nuovi posti di lavoro. Soltanto negli Stati Uniti la rinaturazione è un'industria da 9,5 miliardi di dollari che impiega 126mila persone e genera indirettamente 15 miliardi di dollari e 95mila ulteriori posti di lavoro The post Il valore delle foreste, ripristinare 350mln di ettari per avere 170mld l’anno appeared first on Rinnovabili.it.
>> leggi di più

Barriere stradali curve per deviare lo smog urbano (Tue, 02 Mar 2021)
I ricercatori dell'Imperial College di Londra hanno progettato una speciale barriera di sicurezza in grado di aiutare a proteggere dagli effetti dannosi dell'inquinamento veicolare The post Barriere stradali curve per deviare lo smog urbano appeared first on Rinnovabili.it.
>> leggi di più

Notizie Area Ambiente e Territorio

La rucola è un toccasana per la salute: tutti i benefici in uno studio del CREA (Fri, 15 Jun 2018)
17 nutrienti essenziali fanno della rucola un functional food
>> leggi di più

Approvato l’uso d’emergenza della zoxamide su lattughe, rucola, baby leaf e spinacio (Thu, 07 Dec 2017)
Ministero della Salute: accolta la richiesta di Coldiretti sull’uso d’emergenza della sostanza attiva zoxamide
>> leggi di più

Il consumo di suolo costa 400 milioni all’agricoltura (Thu, 07 Dec 2017)
Coldiretti sul consumo di suolo: la produzione agricola perde 400 milioni di euro all’anno con pesanti effetti dal punto di vista economico, occupazionale, ma anche ambientale
>> leggi di più

Biologico, la Riforma Ue affonda il settore (Thu, 07 Dec 2017)
Via libera del Consiglio Ue all’accordo sulle nuove norme per l'agricoltura biologica: il compromesso raggiunto non soddisfa Coldiretti
>> leggi di più

Flop Ogm in Europa, solo due paesi li coltivano ancora (Thu, 07 Dec 2017)
Coldiretti su dati Infogm: in Europa sono rimasti solo due Paesi a seminare organismi geneticamente modificati. la superficie coltivata nel 2017 cala del 4,3 %
>> leggi di più