PARTE LA SETTIMANA EUROPEA PER LA RIDUZIONE DEI RIFIUTI

TERRA DELLE SIRENE, CON IL COMUNE DI MASSA LUBRENSE E L’AREA MARINA PROTETTA DI PUNTA CAMPANELLA UNITI PER LA RIDUZIONE DEI RIFIUTI

Partiti gli appuntamenti organizzati all’interno della Settimana Europea per la riduzione dei rifiuti

 

Per il terzo anno consecutivo Terra delle Sirene SPA organizza con il Comune di Massa Lubrense e con l’Area Marina Protetta di Punta Campanella, la Settimana Europea per la riduzione dei rifiuti. La manifestazione nasce all’interno del Programma LIFE+ della Commissione Europea con l’obiettivo primario di sensibilizzare le Istituzioni e tutti i consumatori circa le strategie e le politiche di prevenzione dei rifiuti messe in atto dall’Unione Europea, che gli Stati membri devono perseguire, anche alla luce delle recenti disposizioni normative (direttiva quadro sui rifiuti, 2008/98/CE).

L’obiettivo della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti è quello di sensibilizzare l’opinione pubblica attraverso la promozione di azioni volte alla riduzione dei rifiuti rivolte sia alle istituzioni scolastiche che al grande pubblico.

Le azioni che verranno realizzate sono indirizzate sia alla comunità locale, con interventi previsti per incentivare il compostaggio domestico e la riduzione dei rifiuti in genere, che alla platea degli alunni delle scuole di Massa Lubrense, con il museo vivente delle vecchie tradizioni, con i laboratori sulle energie rinnovabili a partire dai rifiuti ed un laboratorio di riciclo creativo con la collaborazione del Centro Anziani.

Per tutti gli interessati è prevista la diffusione on-line dei materiali di comunicazione predisposti per la Settimana Europea per la riduzione dei rifiuti sui siti istituzionali di Terra delle Sirene, del Comune di Massa Lubrense e dell'Area Marina Protetta Punta Campanella. Verrà infine presentato il piano comunale per la riduzione dei rifiuti (piano comunale “Buone Pratiche”) finalizzato al favorire una sempre maggiore crescita della consapevolezza e sensibilità della comunità locale sulle tematiche della raccolta, della riduzione, del recupero e del riuso dei rifiuti.

La partecipazione del Comune di Massa Lubrense a questa importante iniziativa - dichiara l’Arch. Giuseppe Ruocco Assessore all’Ecologia - intende comunicare un concetto semplicissimo e cioè che ridurre i rifiuti si può, soprattutto nel nostro Comune, dove i Cittadini, già maturi disponibili e attenti ai temi della raccolta differenziata, sono pronti anche a cimentarsi con le problematiche della riduzione dei rifiuti e del riciclo. Mi auspico la partecipazione di tanti ai diversi appuntamenti programmati e mi auguro anche che le tematiche della riduzione rifiuti entrino nella vita quotidiana di tutti i Massesi, soprattutto dei bambini e dei più giovani che saranno gli adulti di domani”.

Sulla stessa lunghezza d’onda l’Amministratore di Terra delle Sirene Rosario Apreda: “L’attenzione alla riduzione della produzione di rifiuti è ormai un vero e proprio passaggio obbligato. La raccolta differenziata introdotta nel nostro Comune di Massa Lubrense non moltissimi anni fa oggi, per quasi tutti i nostri concittadini, è divenuta normalissimo comportamento quotidiano. Oggi sarebbe impensabile, per esempio gettare la carta o il vetro insieme all’organico. Differenziare è diventato un gesto naturale in ogni casa di Massa Lubrense. Lo stesso processo mentale e culturale dovrà pian piano avvenire anche per la riduzione dei rifiuti”.

 

 

 

 

Scrivi commento

Commenti: 0

CLICCA QUI  per conoscere i dati della raccolta differenziata del Comune di Massa Lubrense e di tutti i Comuni della Provincia di Napoli e Salerno

MODULISTICA per conferire rifiuti differenziati al Centro di Raccolta  Comunale

Prenotazione telefonica ritiro materiali ingombranti

Telefonare il mercoledì dalle 9,00 alle 13,00

0818780630

NOTIZIE

Repubblica.it > Ambiente

Nove milioni di morti l'anno: l'inquinamento uccide 15 volte più delle guerre (ven, 20 ott 2017)
Un sesto dei decessi mondiali causati dallo smog: tre volte più dell’effetto combinato di Aids, tubercolosi e malaria e 15 volte più di tutti conflitti armati...
>> leggi di più

Benvenuti nell'Arca di Joel Sartore: "Animali salvi con 15mila foto" (sab, 21 ott 2017)
Il reporter del National Geographic da 11 anni immortala specie a rischio. Oggi al Bioparco di Roma racconta la sua sfida: guardare negli occhi la natura
>> leggi di più

Wildlife Photographer of the Year, vince lo scatto del rinoceronte ucciso e mutilato (mer, 18 ott 2017)
Un rinoceronte nero, ucciso e mutilato. Dietro la carcassa accasciata in terra il cielo livido dell'alba sudafricana incornicia una scena dolorosa e...
>> leggi di più

ReteAmbiente

Toscana, cambiano regole per demanio idrico (ven, 20 ott 2017)
Il 19 ottobre 2017 entrano in vigore le nuove disposizioni del Consiglio della Regione Toscana in materia di canoni per il rilascio delle concessioni per l'occupazione e l'uso del demanio idrico e l'utilizzazione delle acque. Aggiornamento normativo - Acque - Leggi l'articolo »
>> leggi di più

Tassa rifiuti, esenzione per deposito di imballaggi va chiesta da contribuente (ven, 20 ott 2017)
Non è possibile reclamare l'esenzione della tassa rifiuti per locali magazzino o deposito in cui si producono imballaggi terziari se non se ne fa richiesta e non si prova di averne diritto. Aggiornamento normativo - Rifiuti - Leggi l'articolo »
>> leggi di più

Rinnovabili

L’addio al nucleare di Seoul trova un muro nella popolazione (ven, 20 ott 2017)
Il nuovo governo sudcoreano promette un’era libera dal nucleare, ma la popolazione non sembra essere d’accordo. Gli ambientalisti denunciano: la lobby atomica sta facendo una propaganda serrata The post L’addio al nucleare di Seoul trova un muro nella popolazione appeared first on Rinnovabili. Related posts: Come se la cava l’Italia con il trilemma energetico? Rinnovabili al posto di carbone e nucleare, la svolta della Corea del Sud Corea, il nuovo presidente stacca la spina al nucleare
>> leggi di più

Urban bio-loop: i rifiuti alimentari diventano materiali da costruzioni (ven, 20 ott 2017)
Dalle case costruite con i funghi ai tessuti prodotti con gli scarti della frutta: un nuovo report mostra la strada per rendere sostenibile il settore edilizio The post Urban bio-loop: i rifiuti alimentari diventano materiali da costruzioni appeared first on Rinnovabili. Related posts: Pacchetto rifiuti: l’Europarlamento vota ambiziosi target su riciclo Bioedilizia: la canapa migliora l’isolamento senza pesare sull’ambiente Il padiglione sostenibile in pvc riciclato contro i cambiamenti climatici
>> leggi di più

Notizie Area Ambiente e Territorio

Certificazione ambientale nel settore agroalimentare: le nuove sfide per il futuro (gio, 14 set 2017)
Coldiretti illustra, nel master sulla Food law, organizzato dall'Università LUISS, i sistemi di certificazione agli studenti
>> leggi di più

Piccole imprese agricole e sicurezza alimentare, via al progetto Salsa (mer, 13 set 2017)
SALSA: un progetto per permettere alle piccole imprese agricole ed alimentari di migliorare l’accesso delle persone al cibo nel mondo globalizzato
>> leggi di più

Fusione Monsanto-Bayer, altolà dell’Unione Europea (mer, 13 set 2017)
Altolà della Commissione Ue alla fusione Monsanto-Bayer per verificare se esiste un rischio reale di concentrazione della concorrenza nei settori dei fitofarmaci, delle sementi e della ricerca genetica
>> leggi di più

Via libera Ue al rinnovo dell’autorizzazione per l’idrazide maleica (mer, 13 set 2017)
La Commissione Ue ha rinnovato l’autorizzazione all’immissione in commercio dell’idrazide maleica
>> leggi di più

Ok all’uso d’emergenza del fosmet contro la cimice asiatica nei frutteti (mer, 13 set 2017)
Ministero della Salute: autorizzato uso d’emergenza del fosmet sulle colture melo, pero, pesco, nettarine, ciliegio per combattere la cimice asiatica (Halyomorpha halys)
>> leggi di più