COMUNE, SCUOLE E TERRA DELLE SIRENE "BUONI AMICI DELLA CARTA"


Si è conclusa venerdì 11 ottobre scorso la presentazione del progetto di educazione ambientale “I Buoni Amici della Carta” presentato da Terra delle Sirene SPA e dal Comune di Massa Lubrense e finanziato da Comieco, il consorzio nazionale per il recupero e il riciclo della carta.

Il progetto, curato nella sua realizzazione da due esperte di comunicazione ambientale (Rosanna Balduccelli) e arte del riciclo (Rachele Russo),  si sostanzia in un percorso ludico formativo per avvicinare insegnanti, alunni e genitori al mondo della carta ed alla sostenibilità ambientale del suo consumo, attraverso approfondimenti sui materiali, sulla raccolta differenziata, sulle situazioni e sulle occasioni quotidiane di corretto utilizzo.  

Si viaggerà nella storia, dagli Egizi ai nostri giorni, si visiteranno le Cartiere di Amalfi, si svolgeranno attività laboratoriali in cui si impareranno tecniche di lavorazione della carta  per la creazione di lavori artistici. Infine si svolgerà una Eco-gara a premi che coinvolgerà 18 classi (quinte elementari e seconde medie) e  circa 400 alunni.

All’interno del progetto è stato realizzato il sito internet www.ecolubrafriendly.blogspot.it, dal sottotitolo: “ricicla, impara, gioca: educazione ambientale 2.0” che si propone di essere uno strumento, un canale ad hoc di interazione e scambio tra i Cittadini, le Scuole, il Comune e Terra delle Sirene sui temi dell’ambiente, della sostenibilità ambientale e della raccolta differenziata.

“Alla fine del giro di presentazione dell’iniziativa il bilancio è assolutamente positivo – dichiara R. Apreda amministratore di Terra delle Sirene SPA – abbiamo incontrato alunni e insegnanti entusiasti e disponibili alle proposte e soprattutto sensibili alle problematiche della sostenibilità ambientale e della raccolta differenziata, che sono il centro delle nostre attività. La varietà delle proposte, il coinvolgimento di energie professionali del territorio, gli strumenti utilizzati, il ricorso ai social network rendono questo progetto, nel suo piccolo, unico”.

Sulla stessa lunghezza d’onda l’Assessore all’Ecologia G.Ruocco che dichiara: “Sono molto contento e colpito dall’entusiasmo e dall’interesse dei ragazzi verso i temi di educazione  ambientale. Il mio impegno è totale e costante nel cercare di far acquisire ai ragazzi una corretta coscienza ambientale.”

 

 

 

 

 

Scrivi commento

Commenti: 0

CLICCA QUI  per conoscere i dati della raccolta differenziata del Comune di Massa Lubrense e di tutti i Comuni della Provincia di Napoli e Salerno

MODULISTICA per conferire rifiuti differenziati al Centro di Raccolta  Comunale

Prenotazione telefonica ritiro materiali ingombranti

Telefonare il mercoledì dalle 9,00 alle 13,00

0818780630

NOTIZIE

ReteAmbiente

Covid-19, "Sostegni bis" confermato con novità (lun, 26 lug 2021)
Il 25 luglio 2021 entra in vigore la legge di conversione del Dl 73/2021 ("Sostegni bis") che conferma i fondi ai Comuni per le agevolazioni sulla tassa rifiuti e prevede incentivi per gli impianti di riciclo rifiuti in sofferenza a causa dell’emergenza Covid. Aggiornamento normativo - Rifiuti - Leggi l'articolo »
>> leggi di più

G20: ambiente, energia e clima da incoraggiare (Fri, 23 Jul 2021)
Più impegno nel superare le sfide interconnesse al cambiamento climatico per porre fine alle minacce e ai crimini che colpiscono l'ambiente incoraggiando il riutilizzo. Aggiornamento normativo - Economia sostenibile/circolare - Leggi l'articolo »
>> leggi di più

Rinnovabili.it

Batterie ferro-aria, per un accumulo di rete ad 1/10 del prezzo del litio (Mon, 26 Jul 2021)
Form Energy sta sviluppando una nuova classe di sistemi di accumulo energetico plurigiornalieri con cui ha conquistato 200 milioni di dollari dal fondo per l'innovazione XCarb™ di ArcelorMittal The post Batterie ferro-aria, per un accumulo di rete ad 1/10 del prezzo del litio appeared first on Rinnovabili.it.
>> leggi di più

Quattro paesi ci spingono verso +5°C di riscaldamento globale (Mon, 26 Jul 2021)
Il report di Paris Equity Check inchioda Pechino, Mosca, Brasilia e Canberra alle loro responsabilità in una fase densa di incontri internazionali sul clima, nei quali si decide la traiettoria del cambiamento climatico nei prossimi 10-30 anni The post Quattro paesi ci spingono verso +5°C di riscaldamento globale appeared first on Rinnovabili.it.
>> leggi di più