TERRA DELLE SIRENE SPA PER LA RIDUZIONE DEI RIFIUTI

Con la certezza che “ridurre si può”, il 16 novembre scorso Terra delle Sirene ha presentato al Comune di Massa Lubrense la proposta di un piano comunale per la riduzione dei rifiuti, denominato anche “piano delle buone pratiche”.

Lo strumento, previsto ed elaborato in concomitanza della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti, contiene una serie di azioni da porre in essere per ridurre i rifiuti prodotti dai Cittadini di Massa Lubrense.

Il documento presentato da Terra delle Sirene nasce nella convinzione che il problema dei rifiuti deve essere affrontato, anche, in termini di riduzione degli stessi.

Dopo l’avvio della raccolta differenziata a Massa Lubrense, nell’aprile 2008, il sistema porta a porta vive oggi una fase di maturità: differenziare i propri rifiuti è diventato un gesto naturale in ogni casa di Massa Lubrense e in ogni realtà cittadina. Lo stesso processo mentale e culturale dovrà avvenire anche per la riduzione dei rifiuti, che diventa così un passaggio obbligato, anche per valutare un futuro abbattimento dei costi, oltre che per adeguarsi alle normative europee e nazionali.

Il piano parte dalla semplice considerazione che dopo gli anni del grande boom economico, del diffuso benessere e del consumismo esasperato, si renderà necessario ritornare ad alcune semplici abitudini che hanno accompagnato l’essere umano per secoli, gesti maggiormente consapevoli della necessità di rispettare e di salvaguardare l’ambiente in cui viviamo, comportamenti individuali che erano già dei nostri nonni.

È l’inizio di un percorso virtuoso – dichiara l’amministratore delegato di Terra delle Sirene Rosario Apreda - che porterà Massa Lubrense ad essere pioniera, oltre che nella raccolta differenziata, anche nella riduzione dei rifiuti. I Massesi sono maturi per la nuova proposta e così come oggi è impensabile per loro, per esempio, gettare la carta o il vetro insieme all’organico, domani sarà impensabile non usare borse di stoffa, comprare i detersivi alla spina o avere la compostiera nel proprio giardino”.

Dieci le azioni previste nel documento: si va dalla maggiore diffusione della pratica del compostaggio domestico allo sviluppo della vendita di prodotti alla spina, dagli incentivi al consumo dell’acqua di rubinetto e all’uso di pannolini lavabili, all’abbattimento del consumo di shoppers in plastica, dalla riduzione del consumo di carta negli uffici alle sagre con il marchio “eco-festa”, dallo stimolo alla riduzione dei rifiuti nelle mense scolastiche alla costituzione di un gruppo di eco-volontari. Unico, invece, l’obiettivo: ridurre i rifiuti prodotti a Massa Lubrense.

Le azioni suggerite hanno carattere generale e dovranno successivamente tradursi in specifiche progettazioni esecutive che potranno stabilire tempi, modi di attuazione e obiettivi di risultato attesi.

Scrivi commento

Commenti: 0

CLICCA QUI  per conoscere i dati della raccolta differenziata del Comune di Massa Lubrense e di tutti i Comuni della Provincia di Napoli e Salerno

MODULISTICA per conferire rifiuti differenziati al Centro di Raccolta  Comunale

Prenotazione telefonica ritiro materiali ingombranti

Telefonare il mercoledì dalle 9,00 alle 13,00

0818780630

NOTIZIE

Repubblica.it > Green and blue

Gabriella Greison: "Con la chitarra racconto il cambiamento climatico" (gio, 23 mag 2024)
La fisica nucleare utilizza diversi stili artistici per divulgare il problema del cambiamento climatico. Il suo spettacolo al Festival di Green&Blue il 4 giugno, alle ore 18, alla BAM Biblioteca degli Alberi Milano. Il programma
>> leggi di più

Stefano Mancuso: "Diamo spazio agli alberi per raffreddare le città" (Thu, 23 May 2024)
La ricetta di Stefano Mancuso per rendere vivibili i centri urbani. Il neurobiologo sarà ospite del Green&Blue Festival il 3 giugno alle 12, IBM Studios Milano
>> leggi di più

Podcast - Pianeta Green&Blue "Cosa possiamo fare per salvare la vita sul Pianeta" (Sat, 18 May 2024)
L'importanza della biodiversità spiegata da Piero Genovesi, responsabile del Servizio per il coordinamento della fauna selvatica dell'Ispra. La 21esima puntata del podcast di G&B dedicato ai cambiamenti climatici
>> leggi di più

ReteAmbiente

Pneumatici fuori uso (Pfu), ripristinati obblighi per operatori singoli (Fri, 24 May 2024)
Torna l'obbligo di gestire i Pfu sull'intero territorio nazionale per tutti gli operatori singoli che immettono sul mercato almeno 200 tonnellate di pneumatici l'anno. Aggiornamento normativo - Rifiuti - Leggi l'articolo »
>> leggi di più

Pianificazione sostenibile spazio marittimo, Italia alla Corte Ue (Fri, 24 May 2024)
Il 23/5/2024 la Commissione Ue ha deferito l'Italia alla Corte di Giustizia per la mancata elaborazione dei piani di gestione dello spazio marittimo volti anche allo sviluppo di un'economia "blu" sostenibile. Aggiornamento normativo - Acque - Leggi l'articolo »
>> leggi di più

Rinnovabili

Vertex S+ porta sui tetti i vantaggi dei pannelli fotovoltaici a doppio vetro (Fri, 24 May 2024)
La nuova generazione di moduli della serie Vertex S+ usa la tecnologia vetro/vetro migliorando durabilità, efficienza e sostenibilità delle celle. Dalla miglior resistenza alla corrosione e all’umidità, alla riduzione di materiale plastico e alla maggior riciclabilità, i pannelli proposti da Trinasolar migliorano le performance. E grazie a vetri ultrasottili temperati da 1,6 mm di spessore, il peso scende a 21 kg e diventa un ottimo candidato per installazioni rooftop in ambito commerciale e residenziale L'articolo Vertex S+ porta sui tetti i vantaggi dei pannelli fotovoltaici a doppio vetro proviene da Rinnovabili.
>> leggi di più

15 Smart Solar Bin per gli impianti sportivi di genova (Fri, 24 May 2024)
L’iniziativa presentata durante la prima giornata della Festa dello Sport 2024 in programma dal 24 al 26 maggio al Porto Antico di Genova L'articolo 15 Smart Solar Bin per gli impianti sportivi di genova proviene da Rinnovabili.
>> leggi di più