Raccolta oli esausti: un bilancio positivo

Raccolta oli esausti: grande successo di partecipazione e raccolti circa 2.000 litri

 

Grande partecipazione della Cittadinanza ai due appuntamenti per la raccolta degli oli alimentari esausti del 27 e 29 agosto scorsi, a dimostrazione della ormai maturata sensibilità dei cittadini massesi verso la problematica del necessario recupero degli oli usati.

Nei due appuntamenti, frutto della collaborazione tra Terra delle Sirene, l’Area Marina Protetta di Punta Campanella, il Comune di Massa Lubrense e Papaecologia, con l'amichevole aiuto della ProLoco Due Golfi, sono stati raccolti circa 2.000 litri di olio alimentare usato che non sono finiti nelle fognature ed in mare. Fa ancora più effetto pensare che, in sei anni, dal 2006, i Cittadini di Massa Lubrense sono riusciti ad avviare al recupero oltre 35.000 litri di olio esausto, corrispondente a quasi quattro camion cisterna di media grandezza.

È sempre più chiaro che, se disperso nell’ambiente, l’olio causa danni ambientali ed economici: nel suolo impedisce all’acqua di raggiungere le radici delle piante, in falda può raggiungere i pozzi d’acqua potabile, su uno specchio d’acquasuperficiale impedisce l’ossigenazione della flora e della fauna, nel mare, impedisce la penetrazione dei raggi solari in profondità, mentre nelle fogne pregiudica il buonfunzionamento degli impianti di depurazione.

 

Clicca su "leggi di più" vedere le foto della manifestazione

 

Scrivi commento

Commenti: 0

CLICCA QUI  per conoscere i dati della raccolta differenziata del Comune di Massa Lubrense e di tutti i Comuni della Provincia di Napoli e Salerno

MODULISTICA per conferire rifiuti differenziati al Centro di Raccolta  Comunale

Prenotazione telefonica ritiro materiali ingombranti

Telefonare il mercoledì dalle 9,00 alle 13,00

0818780630

NOTIZIE

Repubblica.it > Green and blue

Mario Caironi: "Così ho inventato la batteria commestibile che salva l'ambiente" (sab, 02 mar 2024)
La sua è stata una delle invenzioni dell'anno del 2023, l'ingegnere dell'Istituto italiano di tecnologia racconta come hanno fatto per rimpicciolirla e costringerla dentro una pillola che si potrà ingerire e digerire, per lo screening medico, o per alimentare sensori di...
>> leggi di più

Plantvoice: un biosensore capisce quanta acqua vuole la pianta (Sat, 02 Mar 2024)
La startup usa l’intelligenza artificiale per monitorare salute e stress delle piante. Uno strumento delle dimensioni di uno stuzzicadenti si inserisce nel tronco e funziona come una sentinella dei parametri vitali
>> leggi di più

Un fiore mai visto prima è sbocciato in montagna: è una Campanula delle Prealpi bergamasche (Sat, 02 Mar 2024)
Si tratta di una specie in un areale limitato e gravemente minacciata dalle attività umane. È quindi urgente adottare delle misure di protezione e conservazione", spiega Barbara Valle, ricercatrice dell'Università di Siena
>> leggi di più

ReteAmbiente

Campania, acque: richiamo all'ordine su procedure Via (Fri, 01 Mar 2024)
La Regione Campania ricorda a P.a. e privati che è "indispensabile e inderogabile" approfondire la assoggettabilità a valutazione d'impatto ambientale regionale (cd. "screening") dei progetti di opere costiere o per la canalizzazione d'acqua. Aggiornamento normativo - Via (Pua-Paur-Pauar) / Vas - Leggi l'articolo »
>> leggi di più

Il diritto alla riparazione e il "paradosso dell'opulenza" (Fri, 01 Mar 2024)
Editoriale - Rifiuti - Leggi l'articolo »
>> leggi di più

Rinnovabili.it

Conto alla rovescia sul Decreto FER 2, ritocchi per il FER X (Fri, 01 Mar 2024)
Dal palco di KEY arriva la nuova promessa governativa della chiusura del Decreto sulle tecnologie rinnovabili innovative. Ma al momento non si hanno ancora date certe The post Conto alla rovescia sul Decreto FER 2, ritocchi per il FER X appeared first on Rinnovabili.it.
>> leggi di più

È di nuovo record di emissioni energetiche globali nel 2023 (Fri, 01 Mar 2024)
“La transizione all’energia pulita è stata sottoposta a una serie di stress test negli ultimi cinque anni – e ha dimostrato la sua resilienza”, spiega Fatih Birol, direttore esecutivo dell’Agenzia internazionale dell’energia (IEA) che pubblica oggi il rapporto annuale sulle emissioni energetiche globali 2023 The post È di nuovo record di emissioni energetiche globali nel 2023 appeared first on Rinnovabili.it.
>> leggi di più