Massa Lubrense: Comune Riciclone 2010

COMUNI RICICLONI 2010: Legambiente premia Massa Lubrense e Terra delle Sirene

 

Ancora un premio al lavoro di Terra delle Sirene SPA, gestore del servizio igiene urbana a Massa Lubrense: primo posto per la migliore raccolta differenziata tra i Comuni superiori ai 10.000 abitanti e il premio per la migliore raccolta differenziata degli imballaggi in alluminio nell’Area Sud e Isole. Gli importantissimi riconoscimenti per il Comune di Massa Lubrense sono stati consegnati al Sindaco Dr. Leone Gargiulo ed ai rappresentanti della Società nel corso della manifestazione tenutasi il 6 luglio presso l’Hotel Quirinale in Roma alla presenza di esponenti di Legambiente, Federambiente e CONAI.

La conferma come Comune Riciclone (un premio Oscar del riciclo ai comuni che gestiscono meglio i propri rifiuti) è stata riconosciuta da Legambiente sulla base del calcolo dell’indice di buona gestione, un vero e proprio “voto” alla gestione dei rifiuti urbani nei suoi molteplici aspetti ed è calcolato in base ai valori di una lista di indicatori tra i quali la percentuale di raccolta differenziata, la produzione pro capite totale di rifiuti urbani, il numero di servizi di raccolta differenziata attivati, la produzione pro capite delle principali frazioni destinate a riciclo, la separazione dei rifiuti urbani pericolosi, ecc.

Nel corso della manifestazione Massa Lubrense ha ricevuto anche il premio Cial, il Consorzio Nazionale per il recupero e il ricclo degli imballaggi in alluminio,per l’attenzione sviluppata, nel corso dell’ultimo anno, in un’organizzazione precisa e di buon esempio della raccolta differenziata dei rifiuti di imballaggio.

I riconoscimenti ricevuti sono il premio alla partecipazione dei Cittadini di Massa Lubrense ed alla costanza dell’impegno di Terra delle Sirene e dei suoi operatori - dichiara Rosario Apreda Presidente e Amministratore Delegato della Società - e vengono in un momento di grande incertezza normativa e societaria. Fa piacere sottolineare anche che, tra i comuni ricicloni del Sud Italia e Isole (con oltre 10.000 abitanti), la provincia di Napoli è presente con ben sette comuni, di cui quattro della penisola sorrentina (Sorrento, Piano di Sorrento, Vico Equense e Massa Lubrense). I risultati realizzati non devono, tuttavia, farci abbassare la guardia: è necessario confermare le performance realizzate e gli standard di qualità raggiunti, dando la giusta importanza alla prevenzione ed al controllo del territorio. Si può fare ancora meglio”.

 

Ulteriori notizie sul sito aziendale www.terradellesirenespa.com

 

dossier comuni ricicloni Legambiente
RO_comuni ricicloni_bassa_risoluzione.pd
Documento Adobe Acrobat 6.8 MB

Scrivi commento

Commenti: 2
  • #1

    near me. (sabato, 07 marzo 2020 04:20)

    http://supermarketsnearme.ueuo.com
    http://supermarketnearme.ueuo.com
    http://fooddeliveriesnearme.ueuo.com
    http://resortnearme.ueuo.com

  • #2

    http://hotelsnearme.ueuo.com (mercoledì, 29 aprile 2020 03:53)

    Thx

CLICCA QUI  per conoscere i dati della raccolta differenziata del Comune di Massa Lubrense e di tutti i Comuni della Provincia di Napoli e Salerno

MODULISTICA per conferire rifiuti differenziati al Centro di Raccolta  Comunale

Prenotazione telefonica ritiro materiali ingombranti

Telefonare il mercoledì dalle 9,00 alle 13,00

0818780630

NOTIZIE

ReteAmbiente

Recupero rifiuti, "Recer" operativo da 30/9/2021 (ven, 17 set 2021)
Il 30 settembre 2021 scatta la piena operatività del "Recer", il nuovo registro telematico per la raccolta delle autorizzazioni rilasciate e delle procedure semplificate concluse di recupero rifiuti ex articolo 184-ter, Dlgs 152/2006. Aggiornamento normativo - Rifiuti - Leggi l'articolo »
>> leggi di più

Friuli, contributi per riduzione rifiuti in plastica monouso (Fri, 17 Sep 2021)
In vigore dal 16 settembre 2021 il Regolamento del Friuli che prevede contributi per le micro-imprese della ristorazione che adottano nella loro attività prodotti o dispositivi ecologicamente sostenibili. Aggiornamento normativo - Rifiuti - Leggi l'articolo »
>> leggi di più

Rinnovabili.it

Nelle acque scozzesi si lavora al gigante eolico da 4,1 GW (Fri, 17 Sep 2021)
SSE Renewables intende combinare due progetti offshore in un unico gigantesco impianto, la Berwick Bank Wind Farm, per accelerarne l'operatività The post Nelle acque scozzesi si lavora al gigante eolico da 4,1 GW appeared first on Rinnovabili.it.
>> leggi di più

Bollette, rincari su mercato tutelato non sono colpa delle rinnovabili (Fri, 17 Sep 2021)
Analisi di Selectra. Nel mercato libero le offerte sono del 40% più economiche rispetto alle tariffe tradizionali. Il prezzo dell’energia sul tutelato per il quarto trimestre del 2021 dettato esclusivamente dai fattori del mercato (quindi senza tener conto di eventuali manovre del Governo e decisioni politiche) dovrebbe essere con un aumento di circa il 30% che, associato alla fine del meccanismo di riduzione degli oneri di sistema deciso per il terzo trimestre, determinerebbe un incremento della bolletta finale del 24%, facendo salire la spesa per l’elettricità dagli attuali 52 euro a circa 64 euro al mese per una famiglia media The post Bollette, rincari su mercato tutelato non sono colpa delle rinnovabili appeared first on Rinnovabili.it.
>> leggi di più

Notizie Area Ambiente e Territorio

La rucola è un toccasana per la salute: tutti i benefici in uno studio del CREA (Fri, 15 Jun 2018)
17 nutrienti essenziali fanno della rucola un functional food
>> leggi di più

Approvato l’uso d’emergenza della zoxamide su lattughe, rucola, baby leaf e spinacio (Thu, 07 Dec 2017)
Ministero della Salute: accolta la richiesta di Coldiretti sull’uso d’emergenza della sostanza attiva zoxamide
>> leggi di più

Il consumo di suolo costa 400 milioni all’agricoltura (Thu, 07 Dec 2017)
Coldiretti sul consumo di suolo: la produzione agricola perde 400 milioni di euro all’anno con pesanti effetti dal punto di vista economico, occupazionale, ma anche ambientale
>> leggi di più

Biologico, la Riforma Ue affonda il settore (Thu, 07 Dec 2017)
Via libera del Consiglio Ue all’accordo sulle nuove norme per l'agricoltura biologica: il compromesso raggiunto non soddisfa Coldiretti
>> leggi di più

Flop Ogm in Europa, solo due paesi li coltivano ancora (Thu, 07 Dec 2017)
Coldiretti su dati Infogm: in Europa sono rimasti solo due Paesi a seminare organismi geneticamente modificati. la superficie coltivata nel 2017 cala del 4,3 %
>> leggi di più